Giordano Tintori: da Gazzaniga (BG) negli USA con Intercultura – II Trimestre

La storia di Giordano Tintori: da Gazzaniga negli USA per un anno,
con Intercultura e il supporto di Fondazione Pesenti.
 
Il viaggio continua!
 

I Trimestre: settembre 2017
II Trimestre: dicembre 2017
III Trimestre: marzo 2018

 
 


 
 

Con la famiglia ospitante mi trovo molto bene. Mi sento parte della famiglia. Si è instaurato un bellissimo rapporto che durerà per sempre e sono contentissimo della mia esperienza.


 
 


 
 

 

I rapporti con la famiglia ospitante:
Con la famiglia ospitante mi trovo molto bene. Mi sento parte della famiglia e spendiamo la maggior parte del tempo tutti assieme. Si è instaurato un bellissimo rapporto che durerà per sempre e sono contentissimo della mia esperienza.

 

I rapporti con la comunità ospitante e gli amici:
Ho tanti amici e sto facendo tanti sport. E’ stato bellissimo riuscire ad integrarsi appieno. Creare nuove amicizie e sempre difficile e sei sempre tu che devi fare il primo passo. Con lo sport (sci) ho la possibilità di comunicare con tante persone.

 

L’inserimento e l’andamento scolastico, sia da un punto di vista del profitto che delle relazioni personali con insegnati e alunni:
A scuola tutto bene. I voti ovviamente sono altissimi ed è facili ottenerli. Tuttavia è bellissimo studiare in inglese. Gli insegnanti sono davvero “umani”: veramente aperti a tutti e si instaura un bel rapporto. Con i compagni va tutto bene.

 

Le attività extrascolastiche:
Sci. Mi piace tantissimo. Mi alleno tutti i giorni e ci sono anche dei ragazzi dello U.S. ski team. Molto produttivo e mi tiene sempre in ottima forma. Mi dà anche la possibilità di relazionarmi tantissimo con molte persone.

 
Le 3 cose che non dimenticherò mai (positive):
Il mio primo cervo che ho cacciato.
Il giorno del mio compleanno.
Il mio primo giorno di sci.

 
Le 3 cose che non dimenticherò mai (negative, se ci sono):
Veramente mi è difficile pensare a qualcosa di negativo.

 
Altro (aneddoti, riflessioni, bilanci):
È bellissimo vedere quanta autonomia e consapevolezza ho acquistato. Sento che ora potrei fare tutto da solo in autonomia. Anche la lingua è migliorata tantissimo
 
 


 
 

 
 


 
 

 
 


 
 

 
 


 
 

www.intercultura.it