MUT. Civilità dell’alpeggio a Milano Montagna Festival 2018

La Fondazione Pesenti supporta quest’anno il Milano Montagna Festival con la mostra fotografica “MUT. Civilità dell’alpeggio” di Marco Mazzoleni per Redazione Orobie a BASE Milano, al fine di far conoscere e di promuovere, anche in una prospettiva di turismo sostenibile, gli alpeggi bergamaschi, tramite una straordinaria documentazione su luoghi e protagonisti.

Milano Montagna Festival & Fuori Festival, è l’evento dedicato alla promozione della cultura della montagna e dello sport outdoor. Da quest’anno il Festival diventa anche Fuori Festival con una serie di eventi diffusi in città durante la settimana dal 22 al 28 ottobre. Protagoniste di questa edizione sono le Tracce che lasciamo dopo il nostro passaggio, quelle lasciate nell’immaginario personale e collettivo dai grandi alpinisti, esploratori, scalatori, sciatori, scrittori e registi, fino a quelle che la montagna lascia dentro di noi.

Festival: 25-28 ottobre BASE Milano, via Bergognone 34

Primi tra gli ospiti internazionali Michela Moioli, medaglia d’oro di snowboard cross ai Giochi Olimpici di Pyeongchang 2018, e Andrzej Bargiel, che con la prima discesa integrale in sci del K2 ha chiuso quest’estate il cerchio delle imprese finora ritenute impossibili in Himalaya.

Insieme alla loro, le storie di grandi atleti internazionali, alpinisti, freerider ed esploratori come Hansjörg Auer, Xavier de le Rue, Matteo della Bordella, Arianna Tricomi, Markus Eder, Ettore Personnettaz, Shanty Cipolli, Luca Albrisi, Stefano Ruzza, Franco Collè e Eric Hjorleifson e molti altri che ci parleranno delle imprese che, rimaste impossibili per decenni, sono state realizzate grazie alla lunga serie di nevicate della stagione invernale 2018.

Accanto alla narrazione sportiva, sul palco sono in programma proiezioni di film in anteprima internazionale come Hoji con Eric Hjorleifson, Sky Piercer con Xavier de le Rue, Sam Smoothy e Nadine Wallner, e Duality con le quattro atlete del Trailrunning Team Vibram: Yulia Baykova, Audrey Bassac, Juliette Blanchet e Uxue Fraile Azpeitia. Inoltre, retrospettive di film che hanno fatto la storia della cinematografia di montagna, presentazioni di libri e talk scientifici e, in anteprima per il Festival, la presentazione del progetto del primo parco italiano a economia circolare realizzato dall’Università Bocconi.

Come ogni anno non mancheranno action sport e svago anche per famiglie e bambini (dai 5 anni in su), con una parete di arrampicata gratuita per tutti gestita dal CAI Milano.

Novità di questa edizione la Biblioteca Milano Montagna: una collezione di libri a tema montagna a 360°, per un invito alla lettura aperto a tutti.

Milano Montagna promuove anche alle generazioni più giovani l’avvicinamento consapevole alla pratica sportiva e ai forti valori educativi culturali e ambientali della montagna, offrendo momenti di formazione e coinvolgimento delle scuole, con un confronto tra studenti, atleti e scienziati.

Fuori Festival: 22-28 ottobre, eventi diffusi in città.

Novità di quest’anno è il Fuori Festival, che si propone di portare le montagne nel cuore della città, grazie alla partnership con il CAI Milano che organizzerà attività gratuite di nordic walking, orienteering, il tracciamento del sentiero Monte Stella e un assaggio di ambiente alpino con l’esperienza delle sezioni CAI “Mediolanum”.

Il programma del Fuori Festival coinvolgerà altre importanti istituzioni milanesi come il MUBA Museo dei Bambini Milano, il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo Da Vinci, il Planetario Ulrico Hoepli, SEA Milan Airports, il Sistema Bibliotecario Milanese e il Touring Club Italiano, ma anche negozi di sport e outdoor, palestre di arrampicata, librerie, ristoranti e associazioni culturali e sportive con eventi dedicati agli appassionati di sport, cultura e cibo di montagna lasciando tracce di montagna in città.

Fondazione Pesenti e Milano Montagna

Comunicato Stampa 

Per tutti i dettagli: milanomontagna.it/fuori-festival

milanomontagna.it

Rassegna stampa | L’Eco di Bergamo

Spread the word. Share this post!

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.