Bit Generation. Criptovalute tra tecnologia, legalità e libertà | Invito

Quali gli aspetti positivi e quali i rischi potenziali nel sistema delle criptovalute in un contesto dove crescono in modo esponenziale gli utenti, ma allo stesso tempo si susseguono gli interrogativi circa possibili repentine crisi di sfiducia e liberalizzazione dei sistemi monetari.

14 marzo 2018 – Torna l’atteso appuntamento annuale della Fondazione Pesenti, ma questa volta a Milano, grazie all’avvio di una importante collaborazione con Fondazione Corriere della Sera, che mira a promuovere un ciclo di incontri su temi di attualità, che siano di valorizzazione della rinnovata mission di attenzione all’innovazione, in particolare nella promozione e nel sostegno di iniziative volte alla creazione di nuove imprese di rilevante contenuto sociale sviluppate soprattutto dalle nuove generazioni.

L’ambizione è quella di ragionare non solo sul “fenomeno bitcoin” – in grado di suscitare sia euforia da guadagno, sia frustrazioni da mancato investimento, così come elogio di una nuova prospettiva o condanna per i possibili riflessi di illegalità – ma di allargare lo sguardo alla blockchain (ossia le “rotaie virtuali” su cui viaggia la criptovaluta) per discutere come questa nuova visione orizzontale possa fungere da disintermediario e con quali effetti.

Ospiti di primo piano saranno chiamati ad affrontare il tema delle criptovalute analizzando i possibili impatti su aspetti fondamentali che spaziano dall’economia ai valori civili, fino al ruolo dello stato e alla possibilità di definire la politica economica attraverso il controllo della moneta.

Interverranno al dibattito, moderato da Nicola Saldutti, caporedattore Economia del Corriere della Sera, aperto da Carlo Pesenti, Presidente della Fondazione, e introdotto da Donato Masciandaro, Professore Ordinario di Economia Politica all’Università Bocconi, alcuni fra i principali protagonisti del mondo della finanza e del sistema dei pagamenti come Paolo Bertoluzzo, Amministratore delegato Nexi, e Guido Maria Brera, scrittore e Cofondatore Gruppo Kairos.

Ferruccio de Bortoli, giornalista, e Fabio Di Vizio, Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Firenze, fra i più esperti magistrati in tema di evasione e riciclaggio, proveranno invece a delineare un possibile equilibrio fra tutela dei diritti di privacy e libertà e gli innegabili rischi di evoluzioni patologiche del fenomeno criptovalute.

Raffaele Mauro, Managing Director di Endeavor in Italia (organizzazione che a livello globale seleziona e supporta imprenditori e società che hanno le potenzialità per crescere a livello internazionale), e Valeria Portale, Direttore dell’Osservatorio Blockchain & Distributed Ledger, Politecnico di Milano, presenteranno infine una panoramica delle realtà già operative nello scenario italiano, provando a definire se queste prime esperienze hanno davvero le potenzialità per imporre un nuovo modello di impresa.

Comunicato Stampa | Libretto del Convegno

Presentazione del Professore Donato Masciandaro

Relazione del Sostituto Procuratore Fabio Di Vizio

Vai ai video degli interventi

Spread the word. Share this post!

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.