Raffaello. Arte e Investimento

L’impresa a sostegno della cultura e le nuove forme di mecenatismo.

23 gennaio 2018 – Oscar Giannino oggi all’incontro con le aziende che sostengono Raffaello e L’Eco del Mito a Bergamo, a pochi giorni dall’apertura della mostra, ha parlato dell’importanza delle aziende che investono in arte e cultura. Il progetto della Fondazione Accademia Carrara, che vede tra i suoi sostenitori anche la Fondazione Pesenti, si è rivelata un’occasione di approfondimento per il binomio cultura-impresa e per le nuove forme di mecenatismo.

Oscar Giannino oggi all’incontro con le aziende che sostengono Raffaello e L’Eco del Mito a Bergamo, foto Courtesy Accademia Carrara Bergamo

Nei secoli l’arte e la cultura hanno potuto fiorire non solo grazie al genio degli artisti ma anche attraverso la volontà e la lungimiranza di mecenati prima e di collezionisti poi, che hanno contribuito a creare e mantenere nel tempo un patrimonio, di cui ancora oggi possiamo godere. La storia di Accademia Carrara lo dimostra: un’istituzione riconosciuta non solo come una delle pinacoteche più belle del mondo ma anche il museo del collezionismo italiano.

Oggi la Carrara può contare sulla costante vicinanza dei soci di Fondazione Accademia Carrara e, in occasione di Raffaello e l’eco del mito, molte sono le realtà che hanno aderito, confermando oltre alla qualità del progetto, l’interesse territoriale, nazionale e internazionale di una mostra tanto rilevante.

scarica cartella stampa completa qui

Raffaello e l’eco del mito

A cura di Maria Cristina Rodeschini, Emanuela Daffra e Giacinto Di Pietrantonio.

Un progetto di Fondazione Accademia Carrara in collaborazione con Comune di Bergamo, GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo e in coproduzione con Marsilio Electa.

Approfondimenti

Corriere della Sera Bergamo 24-01-18

L’Eco di Bergamo 23-01-18

lacarrara.it

La Mostra Raffaello e L’Eco del Mito a Bergamo, foto Courtesy Accademia Carrara Bergamo

Spread the word. Share this post!

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.