2004. Nasce la Fondazione Cav. Lav. Carlo Pesenti

Promuovere la ricerca, l’etica e la cultura per diffondere i principi e i valori dello sviluppo sostenibile delle imprese. Uno sviluppo che, garantendo i bisogni del presente, salvaguardi le prospettive sociali, economiche e ambientali delle future generazioni.

 
 
 
 
 
 

 
 


 
 

Bergamo, 27 novembre 2004 – Nasce la Fondazione Cav. Lav. Carlo Pesenti.

 

La cerimonia si è svolta al Teatro Donizetti, alla presenza dei principali rappresentanti della comunità industriale ed economico-finanziaria e del mondo politico-istituzionale, nazionale e locale.

 

Promuovere la ricerca, l’etica e la cultura per diffondere i principi e i valori dello sviluppo sostenibile delle imprese. Queste le finalità della Fondazione illustrate da Giampiero Pesenti, presidente di Italcementi e da Giovanni Giavazzi, presidente della neonata Fondazione.

 

Italcementi e Italmobiliare hanno voluto creare questa Fondazione dedicata a mio padre – ha dichiarato Giampiero Pesentiper sostenere l’istruzione e la ricerca scientifica, focalizzata ai temi dello sviluppo sostenibile, in rapporto all’attività d’impresa”.

Carlo Pesenti (1907-1984) fu uno dei protagonisti industriali e finanziari dell’Italia del dopoguerra. Figlio di Augusto, uno dei sei fratelli Pesenti che diedero vita alla società “Fratelli Pesenti fu Antonio”, Carlo ha rappresentato la terza generazione nella storia imprenditoriale della famiglia Pesenti.

 
 


 
 

 

 


 

Sviluppo e innovazione

Sviluppo e innovazione: è ancora questo l’impegno che ci guida a 140 anni dalla nascita della nostra attività industriale. Un lungo percorso che ha visto impegnate cinque generazioni della mia famiglia; da quel 1864 quando prese vita la Società Bergamasca per la Fabbricazione del Cemento e della Calce Idraulica; poi incorporata nella Fratelli Pesenti fu Antonio.”

Per il raggiungimento dei propri obiettivi la Fondazione, attualmente guidata da Giovanni Giavazzi (Presidente) e da Giampiero Pesenti (Vicepresidente); condurrà l’attività in collaborazione con organizzazioni ed enti privati e pubblici in Italia e all’estero.

 
 


 
 

 

La creazione di una Fondazione

La creazione di una Fondazione come quella che abbiamo presentato oggi – ha sottolineato Giovanni Giavazzivuole significare un richiamo alla tradizione del nostro gruppo e uno stimolo per il futuro. È una tradizione di sensibilità e partecipazione che prosegue nel presente, spaziando dall’assistenza alla promozione, dalla cultura alla ricerca, dalle esigenze sociali a quelle strutturali del territorio. La nascita della Fondazione è un segno di fiducia, un’espressione di speranza e anche un’assunzione di responsabilità”.

Costituita come istituzione autonoma, indipendente e senza fini di lucro la Fondazione opererà a sostegno della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica per lo sviluppo economico e sociale del territorio.

 
 


 
 

 

Il Consiglio di amministrazione

 

foto_convegno_present1Il Consiglio di amministrazione, su proposta del Presidente, potrà nominare un Comitato scientifico a supporto dell’attività.

 

Di fatto la responsabilità dettata dallo sviluppo sostenibile pone una nuova sfida alle imprese, di natura e complessità diversa rispetto al passato” ha sottolineato nel corso della presentazione Carlo Pesenti, Consigliere Delegato di Italcementi.

 

È crescente l’esigenza di rispettare la “triple bottom line” dello sviluppo sostenibile che affianca alla redditività la dimensione dello sviluppo sociale e del rispetto ambientale.

In questo senso la crescita delle imprese deve orientarsi verso uno sviluppo industriale che, garantendo i bisogni del presente, salvaguardi le prospettive sociali, economiche e ambientali delle future generazioni”.

 
 


 
 

Comunicato stampa

Cartella stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.